Export Iran

export iran

Nonostante l'instabilità politica del Paese e i problemi relativi alle sue caratteristiche sia culturali che sociali, l'Iran è uno degli undici stati in via di sviluppo nei quali vale la pena investire. La sua posizione geografica fa sì che sia l'import che l'export in Iran risultino estremamente convenienti. Inoltre, si tratta di un Paese che vanta una popolazione corposa, in media piuttosto giovane e con un buon grado di scolarizzazione.

Nonostante la già citata instabilità politica del Paese, le autorità politiche, da anni, si impegnano per favorire lo sviluppo economico dell'Iran, rendendo l'economia una priorità imprescindibile. Il risultato di queste manovre ha fatto sì che la propensione al consumo di ogni cittadino aumentasse vertiginosamente, aprendo nuove prospettive sull'import e l'export in Iran.

Come vengono viste le piccole e medie imprese italiane da questo Paese? Come un'ottima finestra per sbocchi commerciali in occidente. L'Italia viene considerato un punto di accesso ottimale per lo sviluppo di una partnership commerciale che sia affidabile e di qualità. Per questo motivo, le previsioni, stabiliscono che l'export in Iran crescerà in maniera piuttosto interessante, arrivando addirittura a raddoppiare nel 2018.

I settori più interessanti per le aziende che desiderano fare impresa in Iran sono:

A seguito delle tensioni dovute al programma nucleare nazionale messo in azione dal governo di Teheran, le sanzioni nei confronti del Paese hanno incrinato i rapporti commerciali con l'Europa. Nel corso degli ultimi due anni, tuttavia, l'export in Iran si è nuovamente intensificato.

Nel 2017, l’Italia è stata primo partner europeo per i rapporti commerciali con l’Iran. Il che significa solo una cosa: questo Paese ama il Made in Italy e dunque può rappresentare un ottimo bacino d’utenza per le aziende che vogliono avviare un’attività di business. Esportare in Iran significa investire in un Paese che sta evolvendo, un Paese per molti versi “giovane” e attento alle novità che presenta il mercato europeo e in particolare quello italiano. L’Iran è dunque un Paese ricco di potenzialità: bisogna solo prestare molta attenzione alle regole, dal momento che la maggior parte dei prodotti importati devono rispettare i requisiti minimi stabiliti nel programma di certificazione del governo iraniano.