Investire negli Emirati Arabi

investire emirati arabiIl crescente sviluppo economico e il sistema fiscale degli Emirati Arabi rappresentano due solidi punti a favore per le PMI che decidano di investirvi. Tra i motivi che spingono sempre più imprese a investire negli Emirati Arabi, l'esenzione della tassazione sui redditi personali e societari è sicuramente al primo posto.

A differenza delle principali realtà europee, negli Emirati Arabi, con un particolare riferimento a Dubai, la tassazione sui redditi non è contemplata. Soltanto le banche e le aziende petrolifere sono soggette a tasse, nettamente inferiori allo standard europeo. Il mercato degli Emirati Arabi è in costante espansione e si rivolge a settori come il mercato del lusso. Arredamento, abiti e gioielli della massima qualità, trovano un notevole interesse nel commercio emiratino.

Investire negli Emirati Arabi comporta altri vantaggi da non sottovalutare per le aziende che desiderano di avviarsi verso un processo di internazionalizzazione.  Il mercato del lavoro risulta molto funzionale, grazie a una regolamentazione dei rapporti lavorativi assolutamente trasparente. Gli Emirati Arabi dispongono di ottime infrastrutture, che consentono un collegamento ideale per l'export. Anche dal punto di vista burocratico, i paesi emiratini sono molto all'avanguardia.

La gestione e l'emissione delle licenze e delle autorizzazioni, con particolare riferimento a Dubai, risulta molto più efficiente e semplificata. Da non sottovalutare anche l'aspetto turistico degli Emirati Arabi: grazie a un panorama molto variegato, il settore del turismo risulta estremamente avviato. A tal proposito, l'internazionalizzazione di un'azienda italiana che produca autentico Made in Italy, che sia rivolta agli Emirati Arabi, risulta un passaggio chiave per chi aspira al successo finanziario.